Pages Navigation Menu

GIU’ LE MANI DALL’ACQUA PUBBLICA

A distanza di 4 anni dal referendum 2011, dopo che 26 milioni di italiani si sono espressi per la gestione pubblica e senza profitti dell’acqua, noi siamo ancora qui a difendere l’acqua pubblica, a lottare contro la privatizzazione imposta dallo Sblocca Italia di Renzi, il quale ha completato l’operazione che nemmeno Monti e Berlusconi erano riusciti a portare a termine.

Entro il 30 Settembre 2015, lo “Sblocca Italia” impone il passaggio ad un unico gestore, che in provincia di Savona si traduce inevitabilmente con l’assorbimento di tutti gli acquedotti pubblici da parte di Iren, società privata multiservizi molto vicina al Partito Democratico.

Se non si interviene al più presto, più di 40 Comuni della Provincia perderanno la loro autonomia e già da domani tutti i comuni della provincia potrebbero vedersi applicati importanti aumenti tariffari uniformati agli standard di IREN.

Una soluzione per impedire tutto questo esiste: abbiamo depositato una mozione che invita i Comuni che gestiscono la propria acqua di consorziarsi e mettersi assieme, facendo anche pressing sulla regione per arrivare ad una legge che riconosca e permetta questo tipo di gestione, impedendo quindi che il servizio idrico, bene pubblico di fondamentale importanza, diventi fonte di lucro per un (unico) privato e pesante costo sui cittadini.

Per realizzare tutto questo stiamo contattando i sindaci che possono ancora unirsi e formare un gestore unico e pubblico e rimanere in possesso dei loro acquedotti, rispettando quindi il risultato del referendum ed impedendo che l’acqua finisca in mano a Iren, che potrà innalzare le tariffe e ricaricare sulle bollette dei cittadini tutte le sue spese.

Speriamo che la mozione venga discussa e approvata al più presto e si arrivi ad impedire quello per cui 26 milioni di italiani si sono battuti: siamo ancora qui e non ci sposterete tanto facilmente.

2 Commenti

  1. nessun commento. Questo e’ il primo se non sbaglio. Da questo notiamo quanto ci interessa l’argomento. Il risveglio sarà molto brusco….e ce lo saremo MERITATO.

  2. tutto inutile IREN ha gia’ fagocitato tutto. E troppo tardi per fare qualcosa?

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *